• Nessuna categoria
Invisible Playground - Dro in Play - DreamCatcher : DreamCatcher

 Invisible Playground

Dro in Play

 
Armatevi di scarpe comode, lasciate le borse a casa e mettetevi in gioco: c’è un divertente modo per attraversare diversamente lo spazio che vi circonda e allacciare rapporti tra le persone.

Vuoi vedere il video di Dro in Play? 

Il collettivo berlinese Invisible Playground invade gli spazi comuni colorandoli di intelligenti meccanismi che rendono visibili i processi innestati tra uomo e contesto, facendo riscoprire luoghi nascosti o dimenticati; ma ricostruiscono anche le dinamiche che ci sono all’interno di una collettività. Il tutto con giochi di ruolo freschi e intelligenti che riportano gli adulti a un divertimento e a una genuinità comunitaria dimenticata.

Diversi i giochi sperimentati per il Festival WE FOLK! Drodesera – Centrale Fies:

TETRIS DI CONTRABBANDO: il tetris analogico in un mondo dove i video-giochi sono vietati e l’unico modo per comporre il muro di pezzi da incastrare è trovare uno spacciatore che li fornisce, sfuggire alle guardie che controllano e innescare un gioco di squadra che riesca a superare le barriere.

 


LOVE AT FIRST SIGHT
:
ogni giocatore nasconde la propria identità (numerica) “vestendosi” con architetture dello spazio per non mostrare il numero portato in fronte. Prima di trovare il vero amore quante volte gli verrà spezzato il cuore?

 

SOUND OF KRAMPUS:
una caccia al tesoro per la città di Dro per ricostruire il lunghissimo nome perduto del primo Krampus. Nomi nascosti nei campanelli, in cassette delle lettere da ritrovare e comporre, in una corsa a ostacoli per non incappare nei krampus disseminati in città: se incontri il loro sguardo perdi degli indizi e ti viene aggiunto un campanellino, facendoti perdere il tuo passo felpato.

 

FARMWELL:
proprietario terriero, seminatore, lavoratore con acqua e scopettone o con ventaglio per propiziare la crescita del raccolto? Un vero e proprio gioco di ruolo dove ognuno ha un piccolo budget per partire e diventare una di queste figure professionali. Si ricostruiscono i sistemi di mercato, un mercato sostenibile, colorato e onesto, dove si formano in completa autonomia delle cooperative per ritrovare la parte più umana del lavoro e rispettarlo, sotto gli occhi di una severa Madre Natura.